Come bloccare le chiamate indesiderate dei call center

Bloccare i call center e le telefonate indesiderate

A partire da quel giorno dal 27 luglio 2022 i cittadini italiani possono iscriversi al Registro pubblico delle opposizioni, un servizio gratuito per impedire l’utilizzo dei propri dati personali per scopi di vendita o promozione, e comunicare la loro volontà di non ricevere più chiamate commerciali su entrambi i propri numeri di telefono, sia fissi che mobili.

In questo articolo ti forniamo informazioni su come bloccare le chiamate indesiderate dei call center tramite l’iscrizione al Registro pubblico delle opposizioni (RPO). Ti spiegheremo quali tipologie di chiamate possono essere bloccate e cosa fare se, nonostante l’iscrizione al RPO, continuano a ricevere chiamate non gradite, indipendentemente dal numero o dalla frequenza con cui vengono ricevute.

Come bloccare definitivamente le chiamate dei call center facendo richiesta tramite il Registro pubblico delle opposizioni

L’unico metodo per bloccare le chiamate dei call center in Italia è tramite iscrizione al Registro pubblico delle opposizioni (RPO). Se vuoi quindi definitivamente bloccare le chiamate indesiderate dei call center non ti resta che inoltrare una semplice richiesta tramite telefonata o mail oppure registrandoti diretta al sito del RPO. 

Di seguito elenchiamo i modo per inoltrare la tua richiesta a RPO:

Tramite telefonata:

Puoi anche optare per l’iscrizione telefonica, chiamando il numero verde 800.957.766 da telefono fisso o il numero 06 42986411 da cellulare. Questo è sicuramente il metodo più veloce e meno complesso. Spesso non basta e non è efficace come i metodi qui sotto che stiamo per illustrarti.

Scrivendo una mail:

Non tutti sanno che è anche possibile iscriversi al Registro pubblico delle opposizioni inviando per email il modulo di iscrizione compilato all’indirizzo di posta elettronica [email protected] Rispetto al primo metodo è sicuramente più efficace anche se meno veloce.

Tramite iscrizione al sito:

L’iscrizione del proprio numero di telefono fisso o mobile al Registro pubblico delle opposizioni permette di bloccare le chiamate indesiderate dei call center. Il servizio è gratuito e ci sono diverse modalità per registrarsi.

Per iscriversi al Registro pubblico delle opposizione tramite il sito web, segui questi passi:

  1. Visita il sito ufficiale del servizio all’indirizzo registrodelleopposizioni.it
  2. Cerca la sezione “Per il cittadino” e clicca sul pulsante “Entra”
  3. Nella nuova pagina, cerca l’intestazione “Accesso ai servizi” e clicca sul link “Iscriviti”

Se riscontri difficolta durante la registrazione o l’accesso, qui sotto ti forniremo tutti i dettagli per aiutarti al meglio.

Come registrarsi e accedere al registro delle opposizioni per bloccare le telefonate dei call center?

Per iscriversi al Registro pubblico delle opposizioni, segui questi passi:

  1. Seleziona il metodo di accesso, puoi utilizzare SPID o accedere senza autenticazione.
  2. Se scegli di accedere senza autenticazione, mantieni la selezione del tab “Senza autenticazione” e clicca su “Entra senza autenticazione”.
  3. Inizia la procedura di iscrizione guidata al Registro pubblico delle opposizioni per il tuo numero di cellulare o telefono fisso.
  4. Inserisci il numero di telefono (puoi aggiungerne più di uno), un indirizzo email e accetta i termini d’uso del servizio flaggando il quadratino accanto a “Presa visione” e “Dichiaro la veridicità dei dati”.
  5. Il prossimo passo consiste nella verifica del numero telefonico. Chiama il numero del Registro pubblico delle opposizioni e attendi fino a quando la chiamata si interrompe.
  6. Subito dopo, comparirà la scritta “Verificato” accanto al numero di telefono inserito in precedenza.
  7. Il passo successivo consiste nella scelta dell’opposizione al marketing. Ci sono due opzioni disponibili: “RPO Telefonico” (per bloccare le chiamate dei call center) e “RPO Postale” (per non ricevere pubblicità tramite posta cartacea). Se compare il bottone “Non iscrivibile” accanto a una o entrambe le opzioni, significa che il numero è già iscritto o la richiesta è in fase di elaborazione oppure il numero non è presente negli elenchi telefonici pubblici. Seleziona la tua scelta e premi il tasto “Conferma” per continuare.
  8. Nell’ultima schermata, troverai un riepilogo dell’iscrizione al Registro pubblico delle opposizioni e il “Codice Registro”, un codice numerico associato alla tua richiesta tramite cui è possibile gestire l’iscrizione sia tramite il sito web che via email.

Puoi verificare lo stato della richiesta e controllare l’avanzamento effettuando l’accesso alla sezione “Gestione iscrizione” oppure chiamando dal fisso il numero verde 800 957 766 o dal cellulare lo 06 42986411.

Quanto tempo occorre prima che le chiamate dei call center siano definitivamente bloccate?

Se hai eseguito i passaggi sopra non ti resta che aspettare. Infatti, le chiamate indesiderate provenienti dai call center saranno bloccate entro 15 giorni dalla data di iscrizione al Registro pubblico delle opposizioni. La richiesta di iscrizione al ROP invece sarà processata entro un giorno lavorativo.

Tuttavia, è importante notare che queste informazioni potrebbero variare a seconda del paese o della regione in cui ti trovi. In alcuni paesi, il Registro pubblico delle opposizioni potrebbe non essere disponibile o potrebbero esserci delle leggi o delle regole differenti per quanto riguarda l’iscrizione e la gestione delle chiamate indesiderate.

Quali sono le chiamate indesiderate che posso bloccare?

Tramite l’iscrizione al Registro pubblico delle opposizioni è possibile impedire la ricezione di chiamate da parte dei call center per le seguenti finalità: invio di materiale pubblicitario, vendita diretta, comunicazione commerciale, ricerche di mercato, telemarketing e cessione di dati personali a terzi.

Cosa posso fare se continuo a ricevere chiamate indesiderate da parte dei call center?

Nel caso in cui si continui a ricevere chiamate indesiderate dai call center nonostante la richiesta di iscrizione al Registro pubblico delle opposizioni, è possibile presentare una segnalazione al Garante per la protezione dei dati personali compilando l’apposito modulo elettronico disponibile sul sito del Garante.

In alternativa, si può contattare direttamente l’autorità giudiziaria. Le società che non rispettano il blocco stabilito dalle norme in vigore possono essere soggette a sanzioni pecuniarie fino a 20 milioni di euro.

Altre risorse e alternative per bloccare le chiamate dei call center

Se le soluzioni menzionate per quanto riguarda sia la linea fissa che quella mobile non ti hanno soddisfatto e sei alla ricerca di ulteriori modi per bloccare le chiamate dei call center, esistono diverse opzioni che puoi considerare.

Per esempio, se conosci già le numerazioni da bloccare, puoi utilizzare le funzioni di esclusione delle chiamate da parte di numerazioni specifiche (o addirittura di tutte) offerte sia dai telefoni fissi che dai cellulari, oltre che dagli operatori telefonici. Per maggiori dettagli, ti consiglio di consultare il mio tutorial dedicato a come bloccare le chiamate in entrata.

Se invece non sei soddisfatto di questa opzione, un’altra soluzione potrebbe essere quella di utilizzare app per bloccare le chiamate, che sebbene non si riferiscano esplicitamente ai call center, possono comunque essere utili in questa situazione.

Appassionato di INTERNET & MARKETING. Da oltre 10 anni mi occupo di strategie digitali per conto dei miei clienti. Sono anche il fondatore di Amyko. Lo scopo del sito è quello di aiutare gli utenti a scegliere e selezionare i migliori servizi online nel settore della tecnologia.